Diving Club

More Website Templates @ TemplateMonster.com. August20, 2012!

ESCURSIONI - VISITA IL:

SPLIT (8 km dal Villa Kamelija) - è centro culturale, urbano e più trafficato della Dalmazia. La città di Spalatocon i suoi 1700 anni, ha una varietà di monumenti archeologici, storici e culturali, tra i quali il posto speciale occupa il famoso Palazzo di Diocleziano, che fa parte del centro attuale della città di Spalato, è la parte del patrimonio mondiale dell'UNESCO, ha un fascino, calore e modernità della città del Mediterraneo. Questa è la città eternamente giovane dove si vive lentamente perciò e facile ad adattarsi. Il primo abitante della città era l'imperatore Diocleziano, che ha ordinato la costruzione del suo palazzo famoso. Oltre il palazzo, a Spalato si trovano numerosi monumenti storici come la porta ferrea, porta aurea (da questa porta il Diocleciano era entrato nel palazzo il 1 giugino 305.), porta argentea (decorazione semplice),  e porta aenea (assicuravano la via d'uscita attraverso il mare), la cattedrale di Santo Doimo (dentro si trova il mausoleo dell'imperatore Diocleciano), perisitilio (aveva la funzione di scenografia per le cerimonie ufficiali alle quali partecipava come protagonista l'imperatore), sale sotterranee del palazzo, convento benedittino di Sant' Eufemija, la capella di San Martino sopra la porta aurea, la chiesa di San Teodoro sopra la porta ferrea. A Spalato si trovano moltissimespiagge, tra le quali, le più conosciute sono Bacvice (spiaggia di sabia), Znjan (spiaggia di ghiaia), Kastelet (spiaggia di ghiaia), Kasjuni (spiaggia di ghiaia), Bene (spiaggia di ghiaia e di rocce), Trstenik (spiaggia di ghiaia), Firule (spiaggia di sabbia), e Ovcice (spiaggia di ghiaia). Spalato ha ricca vita culturale, specialmente durante l'estate.

SOLIN (10 km dal Villa Kamelija) - La città di Solin, culla della storia anticocroata, situata sul fiume Jadro, chiamato anche il Giordano croato, demograficamente la città più giovane della Repubblica di Croazia, nasconde un ricco patrimonio culturale e naturale che la rende una destinazione turistica interessante.

A Solin si trova il più antico santuario mariano della Croazia, fondato dalla regina Jelena oltre 1000 anni fa, la cui chiesa custodisce il suo epitaffio, visitato nel 1998 dal Santo Padre, papa Giovanni Paolo II.

Nel cuore di Solin viene nascosta l'antica Salona, una volta la capitale della provincia romana della Dalmazia e il parco archeologico più grande della Croazia, su cui grandezza testimoniano le mura magnifiche con le torri e i portoni, un foro coi tempi, un anfiteatro e dei cimiteri coi martiti salonitani (Manastirine, Kapljuč, Marusinac). Secondo la leggenda, questa città, con oltre 60 000 abitanti, è ritenuta luogo di nascita dell'imperatore Diocleziano.

Oltre a Solin, i Suoi padroni di casa Le faranno vedere volentieri anche i residui del complesso detto Gradina (fortificazione), risalenti all'epoca dei Turchi, il mulino di Gašpić (Gašpina mlinica) dal secolo XVIII, dove i visitatori possono godere e ammirare il mulino e i vecchi attrezzi, insieme alla Chiesa cava (Šuplja crkva), basilica in cui nel 1076 il re Zvonimir fu incoronato re di Croazia e Dalmazia, e il più grande acquario della Croazia, situato sulla penisola di Vranjic. (www.aquariumsplit.com)

KLIS (19 km dal Villa Kamelija) - Il monte Klis collega le montagne Mosor nell'est e Kozjak nell'ovest. Nel corso della storia fu meta di molti popoli, dagli Illiri ai Veneziani e i Turchi che lo consideravano la porta della Dalmazia che apriva la strada verso l'antica Salona e Spalato. In cima del monte si è formato un piccolo abitato fortificato dopo dai Turchi. La famosa fortezza di Klis è simbolo del paese e simboleggia anche la resistenza dei Dalmati uniti nella lotta contro i Turchi. Ancor oggi Klis collega la costa con il retroterra della Dalmazia centrale perché vi passano la vecchia e la nuova strada che portano all'interno del Paese.

TROGIR (30 km dal Villa Kamelija) -T rogir è una cittadina situata al centro della costa dalmata. Grazie alla vicinanza dell'aeroporto di Spalato (5 chilometri) e dell'autostrada (soli 15 chilometri) Trogir e i porti e le isole vicine sono le destinazioni inevitabili durante la visita della Dalmazia.
Grazie alla felice posizione e protezine naturale il suo porto è la destinazione amata dai nautici di tutto il mondo. Nel raggio di poche centinaia di chilometri da Trogir si trovano numerose città importanti come Dubrovnik, Sebenico e Zara, nonché alcuni dei più bei parchi nazionali croati.
Trogir fu fondata dai coloni greci nel III secolo a.C. Nel corso dei secoli fu conquistata dai romani, dai bizantini, dagli ungari, dalla Venezia e da Napoleone. Nel medioevo vide il suo maggiore splendore culturale, umanistico e artistico quando la costruzione delle mura cittadine e delle torri sul nucleo antico diede la forma principale alla città. Grazie alle numerose costruzioni romaniche, gotiche e rinascimentali Trogir oggi è considerata la meglio conservata città romanico-gotica dell'Europa Centrale ed è iscritta nella Lista del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO.

OMIŠ (15 km dal Villa Kamelija) -   è una pittoresca città mediterranea situata alla foce del fiume Cetina. Oggi è la città del festival delle klape, nel passato fu la città dominata dai corsari per più di due secoli (dal 1221 al 1444) e la città accanto alla quale nacque la gloriosa Repubblica di Poljica – il primo esempio del genere in Europa.
Omiš si trova nel cuore della Dalmazia, tra Spalato e Makarska, due importanti centri turistici. Dopo una burrascosa storia dai tempi dell'antichità e dall' inespugnabile fortezza medievale dei corsari, è diventata centro della riviera turistica da una bellezza eccezionale.

Durante i secoli il fiume Cetina, nel suo percorso verso il mare lungo 102 km, ha scavato un magnifico canyon. Con il suo mugghio assordante portava la forza che faceva girare le macine del mulino e poi trovava la pace nel mare.
Le eccezionali e indimenticabili avventure su uno dei più bei fiumi della Croazia sono diventate sinonimo della città di Omiš e, allo stesso tempo, un'eccitante novità nell'offerta turistica della Dalmazia.

MAKARSKA (45 km dal Villa Kamelija) - è la destinazione più conosciuta della costa Croata, con la spiaggia lunga quasi due chilometri. Questa cittadina di tipo mediterraneo è situata in una baia chiusa da due penisole boscose ai piedi del parco di natura Biokovo, composta dal centro storico e la parte nuova con degli alberghi, ristoranti e le piazze. Makarska ha avuto un lungo percorso storico e si è opposta ai numerosi invasori per poi diventare una destinazione turistica attraente. Tra i monumenti storici e culturali a Makarska potete visitare convento francescano (dentro lui si troca pinacoteca, museo malacologico, biblioteca e l'istituto „Montagna e Mare“), la chiesa di San Marco, la chiesa di San Pietro, museo della città, e la chiesa di San Filippo.

Isole della Dalmazia Centrale - Brac, Solta, Hvar e Vis appartengono alle isole dlla Dalmazia centrale. Grazie alle bellezze naturali, cultura mediterane, passato interesante e ottima offerta turistica queste isole sono le destinazioni molto attraenti per le vacanze estive. Vedi traghetto per l'isola - www.jadrolinija.hr

ISOLA DI BRAC - L'isola di Brač è l'isola più grande della Dalmazia. È famosa per Zlatni rat, la bellissima spiaggia di ghiaia che si trova a Bol. Questa spiaggia è una delle destinazioni più famosi dell'Adriatico per il surfing e per il kite surfing. Dovete visitare anche Vidova gora e deserto Blaca, che accanto alle baie profonde dell'isola, vigneti, olivi e mare cristallino vi lascerà senza fiato. È famosa anche la pietra di Brač che si ricava dalle cave di pietre dalle quali sono costruite le case tipiche di Brač ma anche le case più lussuose del mondo tra le quali è anche la Casa Bianca a Washington.

ISOLA DI HVAR - l'isola più soleggiata della Croazia, è la destinazione preferita dai celebrity. L'isola attira con sua autenticità, natura intatta, baie tranquille, mare pulito, offerta gastronomica e con divertimento. Hvar si considera una tra le dieci isole più belle del mondo. Durante la storia vi sono costruite moltissime chiese, i palazzi, le ville rustiche, ed è conservata la tradizione di viticoltura, d’olive e di campi di lavanda. Vicino l'isola si trova arcipelago di venti isolette chiamte isole Spalmadori.

ISOLA DI VIS - è una delle isole più lontane, è famosa per i suoi simpatici villaggi Komiža e Vis che hanno i centri storici di pietra, e per le piccole spiagge e i pini. A Komiža, nel museo dei pescatori potete vedere tradizionali navi di legno con le quali la gente andava a pescare in destinazioni lontane. Cinque miglie nautiche lontano dall’isola di Vis si trovano l’isola di Biševo e Grotta Azzurra, un fenomeno naturale che offre un avvenimento speciale del “mare luccicante”.

ISOLA DI SOLTA - è ideale per tranquilla vacanza famigliare. Paese principale dell'isola è Grohote. Altri luogi conosciuti sono Nečujam, Stomorska, Maslinica, Rogac, Gornje Selo, Srednje selo e Donje selo. Moltissime baie belissime, vignetti, alberi d'oliva sono solo una parte di tutto quello che attira i turisti a trascorrere le loro vacanze a Solta.

Le isole di Brač, Šolta, Hvar e Vis, insieme al mare, alle bellezze naturali e alla vita autentica dell’isola, faranno la vostra vacanza in Croazia unica e indimenticabile.

PARCO NAZIONALE DI KRKA (90 km dal Hotela Krilo) - Il fiume carsico Krka è placido e silenzioso nei suoi laghi e sfrenato e rumoreggiante nelle numerose cascate. La sua bellezza e svariatezza ricordano una magnifica sinfonia diretta dalla bacchetta del Creatore.
Da migliaia di anni il fiume scava capricciosamente il suo letto nella roccia creando le meravigliose cascate.
Le sue specifiche cascate tufacee rappresentano un rarissimo fenomeno naturale.
Nell'anno 1985 questa bellezza eccezionale venne riconosciuta e protetta e i 46 km del percorso del fiume Krka insieme ai 111 km2 dell'area circostante furono proclamati il Parco Nazionale.

IL PARCO NAZIONALE DEI LAGHI DI PLITVICE (280 km dal Hotel Krilo) - è una delle più note bellezze naturali d’Europa. Nella valle situata fra le montagne boscose si susseguono, l'uno sotto l'altro, sedici bellissimi laghi e laghetti di un verde-azzurro cristallino. I laghi sono alimentati di acqua dai numerosi fiumicelli e ruscelli e collegati dalle spumeggianti e fragorose cascate. Nel corso dei millenni l'acqua corrodeva e scioglieva la roccia e si apriva i letti nei quali scorreva.

Con la sedimentazione del carbonato di calcio dall'acqua corrente e grazie a particolari specie di alghe e di muschio, vi si è formata e si sta formando tuttora, nei punti dove si trovano gli ostacoli naturali, una specie di pietra porosa - il tufo o travertino. Grazie al continuo depositarsi di questo materiale sorgono nuovi tramezzi, barriere che fanno nascere nuovi canali e cascate.

Questo sedimento biancastro pietrifica i rami e gli alberi caduti nei laghi e riveste i sassi dando all'acqua una particolare bellezza scintillante. Allo stesso tempo, con la sua forza meccanica, l'acqua infrange le barriere tufacee esistenti per cui la creazione del tufo e dei laghi è un interessante processo biodinamico, un'eccezionale attrazione e particolare fenomeno scientifico. La formazione naturale si svolge ancor oggi nelle condizioni dei rapporti ecologici equilibrati. Accanto ai laghi si trovano anche alcune grotte e nella stessa zona sono stati trovati dei reperti preistorici. Il Parco Nazionale si estende su una superficie di 29482 ettari di cui 22308 sono coperti di boschi, 217 ettari abbracciano le acque mentre i prati e aree rurali coprono 6957 ettari. I boschi con alberi di alto fusto in alcuni punti si trasformano in foresta vergine e un'enorme varietà di flora e di fauna completa questa ricchezza naturale. Oltre alle numerose specie di uccelli e di bassa selvaggina, il Parco ospita cervi, orsi, lupi, cinghiali e linci mentre le acque abbondano di trote. Caccia, pesca e bagno nei laghi non sono permessi.

Al Parco (Laghi Superiori e Laghi Inferiori) si può accedere da due ingressi indicati nella cartina panoramica coi numeri 1 e 2. I grandi cartelli informativi posti alle entrate forniscono ai visitatori tutte le informazioni principali su come muoversi nel Parco, nei sentieri, belvederi, parcheggi, ristoranti e alberghi, posta, stazioni pullman, ambulatori ecc.

Nel biglietto acquistato all'entrata sono indicati i principali itinerari. Le altre informazioni (alloggio, ristorazione, collegamento con l'Adriatico e altre parti della Croazia, traffico) vengono fornite nei centri informativi.

DUBROVNIK (200 km dal Hotel Krilo) -  è una delle destinazioni più attraenti e celebri del Mediterraneo. Una città famosa nel mondo per la sua eredità culturale e bellezza. Da trent’anni fa parte del patrimonio mondiale dell’UNESCO. Le numerose chiese e gli altri edifici sacri, le mura della città, le fortezze e i musei incantano tutti i visitatori per il loro alto valore storico.Dubrovnik è una città con un’offerta turistica particolarmente ricca. Le tante spiagge di sabbia, di roccia e di cemento offrono divertimento e comfort sia durante il giorno che di notte. Nella varietà di spiagge tutti possono trovare un angolo per sé e di proprio di gusto. Potete stare in una romantica insenatura nascosta o anche in una spiaggia con servizi di lusso. Una delle spiagge più famose è Šunj sull'isola di Lopud, seguita daBanje, la baia di Lapad e Copacabana. Gli amanti dello sport e delle attività ricreative possono nuotare, cavalcare, giocare a pallanuoto, pescare, andare in barca a vela, giocare a tennis, fare sub e molto altro. Visitate assolutamente le isole Elafiti, il Parco Nazionale di Mljet e Lokrum (l’isola degli innamorati).  Fate una passeggiata per la città di sera e scoprite i musicisti di strada, le “klape” dalmate, i trovatori e i cantanti di serenate; andate nelle tante discoteche e night club. Abbandonatevi alla ricca offerta culturale di questa città e godetevi i concerti, le rappresentazioni teatrali, i vari festival e i tradizionali giochi estivi di Dubrovnik.

MEĐUGORJE (120 km dal Hotel Krilo) - Se cercate incoraggiamento spirituale, noi vi proponiamo una indimenticabile esperienza a Međugorje, il santuario mondiale che si trova nella Federazione della Bosnia ed Erzegovina. Međugorje dista 210 km da Sebenico es e' situato vicino il confine croato.
Međugorje e' un avvenimento unico nel mondo contemporaneo. Negli ultimi 20 anni, Međugorje e' stato visitato da 20 milioni di pellegrini da tutto il mondo.Li' trovano la pace, la sua umanita' e il suo collegamento col Dio. Diventano I testimoni della verita', pace, e amore.

MOSTAR - BiH (150 km dal Hotel Krilo) - La città è stata sviluppata sulla base di un piccolo insediamento antico, il ponte, le sue torri e le parti più antichi di Mostar sono costruzionati dei Turchi duro empire di Ottomani. A insediamento fortificato collegato con ponte sul fiume Neretva, è stato descritto e documentati per la prima volta nel 15 ° secolo. 
Mostar è stato nominato dopo il ponte (parola "most" = ponte) e due torri fortificate sui lati noto come "Ponte custodi" (MostariHelebija e Tara. Il vecchio ponte ( "Stari Most") è stato un vero miracolo di architettura del suo tempo, oggi il ponte domina sopra del fiume Neretva, da un'altezza di venti quattro metri, si tratta quattro metri di larghezza, e trenta metri di lunghezza. L'arco del ponte è stato fatto di pietra locale conosciuto come "Tenelija".